Finanziamenti e Bandi Comunali/Provinciali

 

CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA: Bando per il sostegno alle nuove imprese 2015

Cosa finanzia: startup nuove imprese.

Beneficiari: PMI di tutti i settori economici, attive ed iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Ravenna nel periodo fra l’01/01/2015 ed il 31/12/2015.

Alla data di presentazione della domanda le imprese dovranno risultare già iscritte ed attive e con sede e/o unità locale operativa, destinataria dell’investimento, nel territorio della provincia di Ravenna.

Vantaggi: il contributo erogabile è pari al 50% dell’ammontare complessivo delle spese ammesse (al netto di IVA e altre imposte) per un massimo di 5.000 euro. Potranno beneficiare del contributo solo gli investimenti il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 5.000 euro.

Le spese potranno essere sostenute nel periodo dall’01/1/2015 alla data d’invio della domanda.

Scadenza: le domande di contributo andranno inviate, esclusivamente tramite PEC, dalle ore 09.00 del 04/05/2015 alle ore 12.00 del 15/01/2016.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI FERRARA: Contributi per la candidatura di progetti a valere sui fondi erogati dalla Commissione europea e sul Programma Operativo della Regione Emilia-Romagna 2014-2020

 

Cosa finanzia: la copertura dei costi di consulenza e assistenza tecnica riferite alle attività di progettazione, redazione e presentazione delle proposte progettuali a valere sui fondi ad erogazione diretta per le imprese (Horizon 2020, Cosme, Life 2020, ect), nonché sui bandi del Programma Operativo Regionale (POR) FESR 2014-2020 della Regione Emilia Romagna.

Beneficiari: le imprese con sede legale e/o unità locale operativa nella provincia di Ferrara (quest’ultima iscritta al REA da almeno 12 mesi al momento della presentazione della domanda e con esclusione di unità locali qualificate come magazzino o deposito).

Vantaggi: Il contributo erogabile è pari al 40% dell’importo complessivo delle spese ammesse sino ad un massimo di contributo di euro 6.000,00.

Le spese potranno essere sostenute a partire dall’01/01/2015.

Scadenza: le domande di contributo andranno inviate, esclusivamente tramite PEC, dalle ore 10.00 del 24 marzo 2015 fino ad esaurimento delle risorse.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI RIMINI: sostegno del credito alle PMI

Cosa finanzia: l’agevolazione di operazioni di finanziamento bancario o leasing, fino all’importo massimo di 400.000 euro, effettuate tramite organismi di garanzia fidi, relative alla copertura di spese riguardanti la realizzazione di programmi di investimento e il miglioramento della struttura patrimoniale delle imprese attraverso l’aumento di mezzi propri (aumento di capitale sociale o prestito partecipativo).

Beneficiari: PMI con sede legale o, in caso di investimenti, con unità locale in Provincia di Rimini, iscritte al registro imprese della CCIAA di Rimini, aventi le seguenti caratteristiche: neo imprese iscritte al Registro delle imprese da non più di due anni dalla data di presentazione della domanda, le imprese giovanili (giovani fra i 18 e i 40 anni) e le imprese a prevalente partecipazione femminile (titolare o almeno 2/3 dei soci donne).

Vantaggi: Contributo a fondo perduto pari al 4% del finanziamento erogato (massimale 35.000 euro) e/o contributo in conto interessi nella misura del 2% annuo su operazioni finanziarie della durata massima di 60 mesi (massimale 400.000 euro) e/o contributo in abbattimento dei costi di commissione pari al 40% della commissione dovuta (massimale 800 euro). Il contributo è erogato in unica soluzione, previa attualizzazione.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI PARMA: contributi per la sicurezza e la tutela della salute negli ambienti di lavoro

Cosa finanzia: acquisto o adeguamento di attrezzature e/o macchinari in sostituzione di precedenti non a norma; adeguamento dei luoghi di lavoro; acquisto dispositivi di protezione individuale, messa a norma dell’impianto elettrico; attività di consulenza e supporto per la valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori; valutazione dell’esposizione a sostanze pericolose consulenza e assistenza per l’ottenimento dell’autorizzazione prevista dal D.Lgs n. 152/2006 sulle emissioni in atmosfera degli agenti inquinanti; consulenza per la valutazione obbligatoria del rischio incendi nei luoghi di lavoro e alla redazione del Piano di Gestione delle Emergenze (DM 10/03/1998); programmi di formazione generale obbligatoria in materia di sicurezza; altri interventi specifici ai sensi degli altri titoli del D.Lgs n. 81/2008, da valutare caso per caso.

Beneficiari: Imprese attive con sede operativa sul territorio provinciale, regolarmente iscritte al Registro delle imprese di Parma e in regola con il pagamento del diritto annuale camerale, che occupino al massimo 50 dipendenti.

Vantaggi: Contributo a fondo perduto pari al 20% delle spese ammissibili con importo massimo non superiore a 1.500 euro per singolo intervento.

Scadenza: le domande dovranno essere presentate via PEC dal 04/05/2014 fino al 30/09/2015.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO EMILIA: bando per il sostegno all’innovazione

Cosa finanzia: a sostegno della competitività delle piccole e medie imprese locali, la Camera di Commercio eroga contributi per l’acquisto di macchinari, apparecchiature e software innovativi.

Beneficiari: PMI con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Reggio Emilia.

Vantaggi: contributo a fondo perduto fino ad un massimo del 30% della spesa ammissibile fino ad un valore massimo di 12.000,00 euro di contributo. Non sono ammessi investimenti di importo inferiore a € 3.000,00. In caso di imprese femminili e/o giovanili la percentuale di contributo è del 40% fermo restando il limite massimo di 12.000,00 euro.

Scadenza: Le domande potranno essere presentate tramite modalità telematica (WEB Telemaco) oppure PEC dal 08/06/2015 al 26/06/2015.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA: Regolamento per la concessione di contributi alle PMI per l’adozione di sistemi di gestione aziendale conformi alle norme ISO 14001 al Regolamento EMAS, ad SA8000, per l’effettuazione di studi LCA sui prodotti realizzati o commercializzati e per l’ottenimento di marchi ambientali di prodotto (Ecolabel ed EPD).

Cosa finanzia: adozione di sistemi di gestione ambientale, di responsabilità sociale o di certificazione di prodotto.

Beneficiari: imprese con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Ravenna.

Vantaggi: contributo a fondo perduto in regime de Minimis nella misura del 50% delle spese riconosciute come ammissibili e regolarmente documentate, fino ad un massimo di € 5.000 per ciascun beneficiario.

Scadenza: dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA: Regolamento per la concessione di contributi ad Imprese della provincia di Ravenna per la partecipazione a fiere all’estero e a fiere nazionali ed internazionali

A partire dal 1° gennaio 2014 l’iter di richiesta contributi sul bando relativo alla partecipazione a fiere, passa da due fasi (domanda e rendicontazione) ad un’unica fase coincidente con la rendicontazione. Con riferimento al 2014 le domande potranno essere presentate solo a partire da aprile 2014, pur essendo ammesse anche le azioni relative ai primi tre mesi del 2014.

A partire dal 1° gennaio 2014, non saranno più ammesse a contributo le partecipazioni a fiere a carattere nazionale in Italia.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI FORLI’-CESENA: Concessione di contributi per la partecipazione a fiere e mostre specializzate all’estero – ANNO 2014

Cosa finanzia: fiere e mostre svolte all’estero

Beneficiari: PMI – compresi consorzi, ATI, reti di imprese – con sede operativa nella provincia di Forlì-Cesena.

Vantaggi: contributo a fondo perduto in regime de Minimis.

Scadenza: dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno.

 

CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA: Contributi per la partecipazione a fiere all’estero tenutesi a partire dall’1.1.2014

Cosa finanzia: fiere all’estero.

Beneficiari: Piccole e medie imprese di tutti i settori di attività, aventi sede legale a Bologna

Vantaggi: Contributo a fondo perduto in regime de Minimis nella misura massima di 7.500 euro (a fronte spese per almeno 25.000 euro).

Scadenza: entro 60 giorni dal termine della fiera.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *